Premio Nazionale di Divulgazione Scientifica

Thursday, 31 March, 2016

Bandita l’edizione 2016 del Premio Nazionale di Divulgazione Scientifica  

L’Associazione Italiana del Libro bandisce l’edizione 2016 del Premio Nazionale di Divulgazione Scientifica.

Il Premio Nazionale di Divulgazione Scientifica - a cui si affianca per la prima volta quest’anno un altro importante Premio dell’Associazione: il Primo Premio Nazionale di Editoria Universitaria - è aperto alla partecipazione di ricercatori, docenti, giornalisti e autori con l’obiettivo di:

  • contribuire a rafforzare il settore del libro e della lettura in Italia, in particolare per quanto riguarda la saggistica rivolta a una efficace divulgazione scientifica,
  • affermare la centralità dell’informazione e della divulgazione scientifica per il progresso della società,
  • favorire nei giovani l’interesse per la cultura scientifica,
  • contribuire a creare una cultura diffusa dell’innovazione e del sapere.

Possono partecipare al Premio ricercatori, docenti, giornalisti e autori con libri e articoli pubblicati per la prima volta nel 2015 o nel 2016.Bandita l’edizione 2016 del Premio Nazionale di Divulgazione Scientifica 

L’Associazione Italiana del Libro bandisce l’edizione 2016 del Premio Nazionale di Divulgazione Scientifica.
Il Premio Nazionale di Divulgazione Scientifica - a cui si affianca per la prima volta quest’anno un altro importante Premio dell’Associazione: il Primo Premio Nazionale di Editoria Universitaria - è aperto alla partecipazione di ricercatori, docenti, giornalisti e autori con l’obiettivo di:
• contribuire a rafforzare il settore del libro e della lettura in Italia, in particolare per quanto riguarda la saggistica rivolta a una efficace divulgazione scientifica,
• affermare la centralità dell’informazione e della divulgazione scientifica per il progresso della società,
• favorire nei giovani l’interesse per la cultura scientifica,
• contribuire a creare una cultura diffusa dell’innovazione e del sapere.
Possono partecipare al Premio ricercatori, docenti, giornalisti e autori con libri e articoli pubblicati per la prima volta nel 2015 o nel 2016.

Per ulteriori informazione vai al sito dell'Associazione Italiana del Libro